Gardel ancora sul podio!

Ebbene si, dopo la vittoria a Le Mans un altra soddisfazione per Gabriele e il suo team della Larbre Competition.

Nella 6ore di Imola la Corvette #50 si piazza terza alla fine della gara, ma dopo la squalifica della Porsche #63 della Proton Competition per avere fatto guidare uno dei due piloti troppo a lungo, la Corvette si ritrova seconda nella classifica finale !!!

É stato un weekend meraviglioso, si perché noi del Corvette Club Ticino & Co. eravamo presenti all avvenimento di Imola. Gabriele in persona ci ha fatto vivere l’atmosfera dei box, abbiamo potuto assaporare ogni momento della gara in diretta, meccanici, ingenieri e team manager ingaggiati al 100% alla ricerca della migliore prestazione.

La Corvette #50 vista dal vivo é uno spettacolo, poterla toccare un sogno, niente a che vedere con una corvette stradale, tutto é diverso, inosmma é una vettura da competizione.

La fibra di carbonio domina in ogni parte della vettura, quello che impressiona maggiormente sono i dischi dei freni, ENORMI, e per dei dischi così ci vogliono delle pinze altrettanto ENORMI. L’abitacolo sembra quello di un jet da combattimento, sedile minimo, display digitali, non manca però il manometro “ old style” della pressione dell’olio, ci dice Gabriele “ questo per volere del boss di Pratt&Miller, sempre un manometro tradizionale, cosi anche se l’elettronica fà I capricci, quello funziona sempre, e la pressione dell’olio é una componente importantissima per il cuore della macchina”.

Gabriele Gardel
Ma veniamo alla gara, giornata caldissima, non una nuvola nel cielo, partenza lanciata alle 12:00, davanti a tutti le Peugeot e le Audi sportprototipi e via via tutti gli altri, Gabriele guida le prime due ore e porta la Corvette fino al secondo posto per poi lasciare la guida a Patrick Bornhauser per le successive 2 ore, tutto fila liscio anche se le gomme Michelin fanno fatica a reggere a questa temperatura con il risultato che la macchina negli ultimi giri di ogni stint non é sfruttabile come vorrebbero I piloti. Le ultime 2 ore passano in mano a Julien Canal, noi la gara l’abbiamo seguita un pò dai box, dalle tribune pricipali, la curva della Rivazza e allo stand delle piadine Romagnole, uno solo per tutta questa gente, per cui con rispettiva coda e tempo d’attesa. Alla fine abbiamo assistito al podio finale delle 4 classi in gara ( LMP1 – LMP2 – GTE-Pro – GTE-AM ), uno spettacolo meraviglioso. Grazie Gabriele, grazie Linda e grazie al Team Larbre Competition per averci dato l’opportunità di seguire Imola 2011.

 

Lascia un commento